Oggi chi sale in località ''Goi de la Tromba - Polset'', appena fuori dal paese, lungo l'antica strada acciottolata che da Zone porta alla cima del Monte Guglielmo (segnavia n. 227-227A), incontra una serie di creature fantastiche, con forme per lo più da favola, saldamente radicate al terreno.
La favola inizia proprio in quel di Zone dove abita un artista singolare, conosciuto da tutti come il ''Rosso'' (all'anagrafe Luigi Zatti). La sua sensibilità artistica nonché la sua fantasia lo hanno portato nel mondo degli antichi abitatori del bosco: gli gnomi. Pare che questi dopo un incontro ravvicinato gli abbiano sussurrato in un orecchio il desiderio di essere per mano sua, sentinelle visibili del loro meraviglioso bosco.
I tronchi di alcuni alberi tagliati, con le radici ancorate al terreno, sono stati trasformati in tanti personaggi meravigliosi e fantastici. Un esercito di sentinelle composto per lo più di gnomi innamorati, mamme prosperose, patriarchi e grosse matrone, ma anche orsi, lupi, leprotti, ranocchi, volpi e gatti e persino Pinocchio vengono ammessi a guardie del posto

Percorrendo questa strada si è investiti da fantastiche emozioni, continuando nel bellissimo bosco popolato e ammirando la meravigliosa storia illustrata, chi è più sensibile ed accorto può sentire anche ciò che loro si raccontano. Nel magico bosco la salita non pesa più, né a grandi né a piccini e magari può anche capitare di vedere il simpatico ''Rosso'' artista all’opera, che armato degli arnesi del mestiere trasforma i tronchi in sentinelle.